Bonus 150 euro novembre 2022

In data 16 settembre 2022 è stato approvato il nuovo Decreto Aiuti ter – DL 144/2022 – il quale prevede un nuovo bonus una tantum di 150€ per i lavoratori autonomi, pensionati e lavoratori dipendenti.

Nel corso del seguente articolo tratto la spettanza per i beneficiari lavoratori dipendenti.

Beneficiari

Beneficiari del Bonus 150€ sono:

  • I lavoratori dipendenti aventi una retribuzione imponibile nella competenza del mese di novembre 2022 non eccedente l’importo di 1.538 euro;
  • che non siano titolari di trattamenti di pensione o altre indennità.

Come viene riconosciuto

Il Bonus 150€ viene riconosciuto dai datori di lavoro, nella retribuzione erogata nella competenza del mese di novembre 2022.

Tale indennità è riconosciuta in via automatica, previa dichiarazione del lavoratore di non essere titolare di prestazione pensionistica o di altra indennità erogata dall’INPS.

L’indennità una tantum è riconosciuta anche

  • nei casi in cui il lavoratore sia interessato da eventi con copertura di contribuzione figurativa integrale dall’INPS;
  • spetta ai lavoratori dipendenti una sola volta, anche nel caso in cui siano titolari di più rapporti di lavoro;
  • non è cedibile, né sequestrabile, né pignorabile e non costituisce reddito né ai fini fiscali né ai fini della corresponsione di prestazioni previdenziali ed assistenziali.

Esclusioni

Dalla misura sono esclusi i lavoratori con rapporto di lavoro domestico.

Recupero importo erogato

Il Datore di Lavoro che eroga il Bonus 150€ ai propri dipendenti, compenserà il credito maturato dall’erogazione dell’indennità attraverso la denuncia UniEmens, secondo le indicazioni fornite dall’INPS con circolare 116 del 17 ottobre 2022.

Per approfondire l’argomento oggetto del presente articolo contattami cliccando qui

Tags:

#aziende, #bustapaga, #lavoratori